Pages Menu
Categories Menu

Scritto on 12 Set 2013 in Triathlon | 0 commenti

Parte l’avventura di Gianni Sasso ai Mondiali di Triathlon

percorsoCon il Traghetto Ischia-Napoli delle ore 7.00 è scattata l’avventura ai Mondiali di Triathlon di Londra (ITU World Triathlon London).

Bici negli scatoloni (grazie all’amico Michele della Cicliscotto Ischia), abbigliamento nel sacchetto e tanta voglia di ben figurare con tutti gli amici della Nazionale convocati dalla FITRI.

L’arrivo a Londra è “un classico”: cielo grigio e pioggerella fine. Appena arrivati abbiamo visionato il percorso e messa a posto la bici: ormai è vigilia per il mondiale.
La gara  si svolge a Hyde Park: 750mt. di nuoto nel bacino, 20km in bici (6 giri, la linea gialla), 5km di corsa (1 giro, percorso rosso). Tutti i competitor di Gianni Sasso si sono presentati al massimo e correranno con la protesi: questo significa una grande difficoltà in più per poter puntate ad un risultato di prestigio. Prevista molta umidità e pioggia leggera che bagna l’asfalto.

traguardoDopo la frazione di nuoto Gianni sarà sorretto da 2 tecnici per una ‘transizione’ di 15mt. Successivamente prenderà le stampelle fino alla bici e fino alla linea dello start dovrà sorreggerla. In sella il percorso è di 6 giri e 20km. Rientrato nella zona cambio troverà le sue stampelle e la scarpa e via per i 5km di corsa. Il lavoro fatto in questi mesi punta ad ottenere questi passaggi: 14 minuti per il nuoto, 30 minuti per la bici e 26 minuti per la corsa.

Le parole di Gianni Sasso alla vigilia della gara: “Affronto il Mondiale con la consapevolezza di aver lavorato bene. Disciplina nuova per me (3 mesi di allenamenti e sacrifici), mentre qui ci sono atleti che praticano da sempre il Triathlon: correrò per ben figurare dando il massimo fino all’ultimo metro. Sotto il traguardo tireremo le somme.”

Domani al via alle 16.30 locali (le 17.30 in Italia): si corre con il pettorale n°266!

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.