Pages Menu
Categories Menu

Scritto on 14 Set 2014 in Calcio, In evidenza | 0 commenti

Polonia amara per Sasso e la Nazionale Amputati

Polonia amara per Sasso e la Nazionale Amputati


Fine settimana “sciagurato” e forse inaspettato per Gianni Sasso e la Nazionale di Calcio Amputati nell’ambito del torneo andato in scena questo week-end in Polonia.

polonia_calcio14

Nella prima partita contro la Turchia, gli azzurri sono stati sconfitti per 3 a 0. I turchi si sono confermati la squadra più forte del torneo; successo legittimato anche dal fatto che hanno un campionato proprio ed i giocatori vengono selezionati come in una qualsiasi Nazionale di calcio, quindi convocando gli elementi capaci di mettersi in evidenza durante il corso dell’intera stagione calcistica. Sconfitta dignitosa, comunque, per l’Italia che si è battuta con tenacia ed orgoglio. Premio “man of the match” al portiere azzurro Daniel Priami.

Alle 17:45 l’Italia è scesa nuovamente in campo per misurarsi contro la Polonia, rimediando un’altra dura sconfitta da digerire (3 a 0) per la Nazionale Calcio Amputati. Anche i padroni di casa si dimostrano di un livello superiore. La partita è stata alquanto tesa e alla fine ha premiato i polacchi.

Domenica il terzo ed ultimo incontro che ha visto l’Italia affrontare il Belgio. Questa volta è arrivata una larga vittoria (8 a 1) che ha permesso agli azzurri non chiudere ultimi nel torneo.

Certe batoste fanno bene – ha dichiarato Gianni prima di rientrare in Italia con i compagni di squadra – Pensavamo di essere già abbastanza bravi invece i confronti internazionali servono a farci volare basso. Dobbiamo lavorare ancora tanto: allenarsi tutti i giorni è il segreto non solo quando ci si rivede ai raduni. In ogni caso è stata una bellissima esperienza“.